Home

“[…] L’artista approfondisce il complesso sistema di relazioni, emotive e fisiche, che disciplinano i rapporti tra gli individui, investigandone la natura più profonda, le cause, le relazioni e le manifestazioni. Coltivando un approccio eterogeneo nei confronti della pratica artistica, lo strumento narrativo principale da lei adottato è la fotografia. Difatti, in molti suoi esiti la si ritrova commistionata ad altri media, sfociando frequentemente, in installazioni. […]

Sveva Angeletti sembra perpetuare, con un alfabeto nuovo, caratterizzato sì dalla fotografia, ma unita alla corruttibilità di un oggetto aperto a nuovi orientamenti di significato, la propria riflessione sulle forme di interazione umana: nel gioco della vita, l’attuale precarietà delle relazioni, ci rende tutti bersaglio di qualcuno. Non c’è vittoria che ci possa riscattare”.

 

Davide Silvioli

 

 

Premio Francesco Fabbri Per le Arti Contemporanee
Premio Francesco Fabbri Per le Arti Contemporanee
  Comunicato stampa ANNUNCIATI I FINALISTI DELLA NONA EDIZIONE DEL PREMIO FABBRI PER LE ARTI CONTEMPORANEE Hanno partecipato ben 1190 autori Le giurie, riunite in…
Una ricerca sensibile: Sveva Angeletti di Davide Silvioli
Una ricerca sensibile: Sveva Angeletti di Davide Silvioli
    Uno degli aspetti più ricorsivi e, allo stato delle cose, sembra lecito sostenere, maggiormente consolidati proposti dalla contemporaneità, è l’attitudine a un certo…
Quando cade la magia rimane la disinvoltura / Spazio InSitu
Quando cade la magia rimane la disinvoltura / Spazio InSitu
  Quando cade la magia rimane la disinvoltura: la mostra collettiva delle artiste Sveva Angeletti, Alessandra Cecchini, Roberta Folliero, Guendalina Urbani, a cura di Porter Ducrist, negli spazi di Spazio In…